L’autunno dentro

Il primo bagliore del mattino,
Un accenno di luce,
gli occhietti della persiana che si aprono.

Le pozzanghere si gonfiano
e qualche goccia si affonda nei cappelli.

Cenni brevi sul tempo che va, su cosa fare, su dove andare.

Le curve, le delucidazioni, i sorrisi
il dove vai, il dove sei, il quando torni.

Un rapido sguardo, un sussulto, un bacio.

(Non saprei immaginare la mia vita senza te cit. Raf)

Maria